COPYRIGHT

Il materiale pubblicato è COPERTO da COPYRIGHT. VIETATA qualsiasi riproduzione intera o parziale senza l'Esplicito consenso da parte dell'Autore e la Citazione dello stesso.

lunedì 1 agosto 2016

MI DISPIACE CHE CERTI GIORNI PASSINO....


La cosa grave è che adesso che ci siamo conosciuti, mi sembra tutto irreale.
Cioè, il contrario: mi sembra troppo reale.
Così reale che è già passato.
Quindi mi capita questa cosa strana che mi dispiace, mi dispiace di averlo conosciuto, ecco, non so se mi capite.
Mi piacerebbe che dovesse ancora succedere, di conoscerlo, e tutto il resto...
Dico solo questo, che se un certo giorno ci succede qualcosa di bello, bè, quel giorno dovremmo viverlo tante volte e non una sola.
Invece c'è questa regola che siccome una cosa è già successa non può risuccedere.
Mi dispiace che certi giorni passino, tutto lì.

Paola  Mastrocola
tratto dal libro
L'esercito delle cose inutili

Nessun commento:

Posta un commento

SEMPRE DA RICORDARE

Il giorno più bello? Oggi.
L'ostacolo più grande? La paura.
La cosa più facile? Sbagliarsi.
L'errore più grande? Rinunciare.
La radice di tutti i mali? L'egoismo.
La distrazione migliore? Il lavoro.
La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento.
I migliori professionisti? I bambini.
La felicità più grande? Essere utile agli altri.
Il mistero più grande? La morte.
Il difetto peggiore? Il malumore.
La persona più pericolosa? Quella che mente.
Il sentimento più brutto? Il rancore.
Il regalo più bello? Il perdono.
L'accoglienza migliore? Il sorriso.
La medicina migliore? L'ottimismo.
La soddisfazione più grande? Il dovere compiuto.
La forza più grande? La fede.
La cosa più bella al mondo? L'amore.

Madre Teresa